Può sembrare facile ma non tutti aprono una Fan Page di Facebook nel modo corretto.
Leggi i sette passaggi che ti aiuteranno a realizzare una pagina Facebook efficace per la tua azienda e non solo.

1 – Scegli una categoria per la tua pagina.

Quando inizi a creare la tua pagina, devi scegliere un nome e anche una categoria, tra le sei proposte da Facebook (ognuna ha una sua sotto categoria). Le categorie ti permettono di avere specifiche funzioni, come viene chiaramente mostrato nell’utile Centro di Assistenza di Facebook.

Assicurati di scegliere la categoria e le sotto categorie giuste per la tua azienda. Ricorda che puoi modificare la categoria ogni volta che vuoi. L’unica conseguenza si avrà se deciderai di modificare la categoria “Impresa locale o luogo”: in questo caso perderai le recensioni, i check in e le mappe.

Impresa locale o luogo
Scegli questa categoria se hai un indirizzo fisico a cui i clienti si possono rivolgere oppure se la tua azienda opera in un’area territoriale circoscritta. Questa opzione è ottima se vuoi che i tuoi contatti facciano check in nella tua azienda e lascino una recensione.

Azienda, organizzazione o istituzione
Scegli questa categoria se la tua pagina rappresenta un’entità non legata ad un singolo luogo, come per esempio la Nasa o l’Università di Bologna. Questa opzione è perfetta per quelle imprese locali che vogliono consentire agli iscritti il check in, ma non vogliono lasciare la possibilità di scrivere recensioni.

Prodotto o servizio
Scegli “prodotto o servizio” se la tua pagina rappresenta un prodotto venduto attraverso diversi canali di vendita. E’ un’opzione perfetta se non hai bisogno di indicare un indirizzo fisico.

Artista, gruppo musicale o personaggio pubblico
Se la tua pagina è dedicata a un personaggio pubblico, come per esempio un politico, devi scegliere questa categoria. Categoria molto utile se vuoi promuovere te stesso al di fuori del tuo profilo privato.

Intrattenimento
Scegli intrattenimento se la tua pagina è dedicato allo sport, ad un film, ad un libro ma non a singoli individui o gruppi. Ottima opzione se non hai bisogno di indicare un indirizzo.

Cauda o comunità
Se la tua pagina non è adatta a nessuna di queste categorie (e sotto categorie) scegli “causa o comunità”. Prima però controlla bene tutte le opzioni per essere sicuro che non ce ne sia una migliore per la tua pagina.

2 – Aggiungi i dettagli dell’azienda.

Se stai creando una pagina per la prima volta, dovrai compilare un form con informazioni specifiche. Se hai scelto la categoria “Impresa locale o luogo” puoi aggiungere informazioni riguardanti il tuo sito internet, una descrizione e altre informazioni. Devi anche confermare che si tratti di una vera impresa e che sei autorizzato a creare la pagina.

Dopo aver inserito questi dettagli potrai scaricare una foto profilo (180×180 pixel) e aggiungere la pagina ai preferiti, così potrai accedervi dalla barra sinistra della tua homepage di Facebook. Inoltre dovrai specificare il pubblico che preferisci avere per la tua pagina, in modo che Facebook sappia chi può vederla.

3 – Modifica le impostazioni della pagina.

Una volta completata la procedura, sarai rimandato alla tua pagina Facebook. Qualsiasi siano le informazioni che hai aggiunto, la tua pagina sarà come una lavagna bianca. A questo punto la tua pagina sarà automaticamente pubblicata e visibile su Facebook. Se vuoi che sia privata fino a che non è completata vai alle impostazioni della pagina (in alto a destra della tua pagina) e cambia l’opzione della visibilità della pagina.

Queste impostazioni sono utili se hai bisogno di un paio di giorni per creare i contenuti o se devi ottenere un permesso per pubblicare sulla pagina. Potresti anche voler cambiare voler cambiare le impostazioni generali della tua pagina. Per esempio, quando posti sul tuo profilo, potresti voler scrivere a nome della tua pagina o come il tuo profilo personale. Queste opzioni si modificano tramite “Attribuzione di pubblicazione”. Alla voce “notifiche” puoi decidere quali ricevere.

Puoi anche aggiungere persone per contribuire alla tua pagina, attribuendo ruoli specifici. Per proteggere la tua pagina non dare a nessun altro il ruolo di amministratore. Gli amministratori hanno il controllo totale della pagina, incluso il potere di toglierti dagli amministratori, cambiare la pagina o cancellarla. Puoi controllare cosa possono fare le diverse persone sulla tua pagina, attraverso questo schema che si trova nel centro assistenza Facebook.

Se non hai scelto gli utenti preferiti per la tua pagina puoi indicarli anche successivamente. Sotto collaborazione, aggiungi le pagine in evidenza che la tua pagina Facebook può indicare tra le preferite, oppure indica le persone che sono stata aggiunte alla pagina con un ruolo specifico, se proprietari di una pagina pubblica. Per esempio, se hai un’impresa locale che fa parte di un’azienda più grande, potrai utilizzare la tua pagina per mettere “mi piace” e restare in contatto con le altre pagine dell’azienda.

4 – Crea un’immagine di copertina.

Quando tornerai alla tua pagina noterai che è vuota. La prima cosa da fare è aggiungere un’immagine di copertina. L’immagine di copertina è una foto larga 851 pixel e alta 315 che appare in alto nella tua pagina. Dovrebbe rappresentare visivamente quello per cui la tua pagina è stata creata.

Per prendere ispirazione guarda le pagine Facebook dei tuoi concorrenti migliori e prendi spunto. Se vuoi creare un’immagine originale ma non hai alcuna competenza grafica, chiama AVITA Comunicazione.

5 – Aggiorna le tue informazioni.

Successivamente, aggiorna le tue informazioni sotto la voce “About”. A seconda della categoria da te scelta per la tua pagina dovrai riempire alcune informazioni specifiche. Per esempio, di seguito alcune informazioni che dovrai compilare nel caso in cui tu abbia scelto la categoria impresa o luogo.

Potrai confrontare la pagina Impresa locale o luogo con la pagina di una compagnia.

Le informazioni specifiche da compilare nella pagina “su di te” riguardano in particolare le sottocategorie scelte per la pagina. Per questo è importante scegliere bene sia la categoria che la sottocategoria della pagina. Infine assicurati che il link di Facebook, la descrizione e il sito internet siano completati. Il link di Facebook ti dà la possibilità di avere una url di Facebook personalizzata (facebook.com/latuapagina). La descrizione breve è un testo di 155 caratteri che racconta la tua attività, il tuo sito e comprende l’indirizzo internet. I campi descrizione e sito internet sono sulla barra sinistra del tuo computer.

6 – Aggiungi il pulsante “Call to Action”.

Vicino al bottone “Mi piace”, si può aggiungere anche quello “call to action”. Puoi personalizzare questo bottone con “prenota ora”, “contattaci”, “usa l’app”, “gioca”, “iscriviti” o “guarda il video”. Ognuna di queste azioni può essere collegata ad un link che rimanda ad una parte del sito. Puoi anche configurare un link specifico per la navigazione da mobile.

7 – Pubblica alcuni aggiornamenti.

Prima di iniziare a promuovere la tua pagina Facebook ti consiglio di pubblicare qualche notizia per far sì che chi visita la tua pagina sappia di cosa si tratta.
 Solo a questo punto puoi cambiare il settaggio della tua pagina e renderla pubblica.